Strutture 2016-12-19T22:50:11+00:00

Si tratta di un sistema di profilati ed accessori in lega d’alluminio ed inox, che consente la realizzazione di strutture di sostegno per pannelli fotovoltaici. Esso risponde alle esigenze di tutte le tipologie d’impianto, dal residenziale all’industriale, passando per gli impianti a terra, tettoie frangisole e pensiline per parcheggi auto. Oltre allo studio e produzione di staffaggi, accessori e in generale soluzioni cosiddette “standard”, utilizzate normalmente su impianti residenziali con tetti a falda (coppo, tegola,…), attraverso i nostri Partner grazie alla presenza al loro interno di uno staff tecnico specializzato nello studio e progettazione di strutture metalliche, è in grado di fornire soluzioni “fuori standard”.

Tale competenza unita ad una costante ricerca in ambito progettuale, ha fatto si che a questi Ns Partner sia riconosciuta dagli esperti del settore come una azienda leader nel supporto alla consulenza e realizzazione di strutture di sostegno “SU MISURA” per impianti fotovoltaici.

strutture per impianti fotovoltaiciLe strutture vengono studiate su misura per adattarsi al meglio alle varie tipologie di copertura: tetto piano, cupolini curvi in lamiera grecata e cupolini curvi in fibrocemento. Nella parte di copertura piana è stata prevista la struttura collaborativa zavorrata con lamiere posteriori di tamponamento. Sui cupolini in lamiera grecata l’impianto è stato fissato tramite staffe su misura in acciaio inox, mentre per quelli in vibrocemento, non portanti, l’impianto è sorretto da una struttura in alluminio fissata su profili in acciaio posti al di sotto dei cupolini.

Il nostro supporto consiste nella Verifica statica delle strutture di sostegno dell’impianto Fotovoltaico , realizzando una relazione e/o report. Obiettivo di questo report è verificare che tale struttura sia in grado di resistere alle sollecitazioni imposte dai carichi di vento e neve dimensionati secondo normativa vigente (D.M. 14 Gennaio 2008 “ NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI “ e relativa circolare del 02/02/2009).

A seguito della Verifica , viene rilasciato un Manuale di Installazione personalizzato per singolo impianto .

Generalmente, i moduli verranno montati su dei supporti in acciaio zincato aderenti al piano di copertura, avranno tutti la medesima esposizione. Gli ancoraggi della struttura saranno praticati avendo cura di ripristinare la tenuta stagna dell’attuale copertura, e dovranno resistere a raffiche di vento fino alla velocità di 120 km/h.